1

App Store Play Store Huawei Store

amazon

NOVARA - 21-07-2021 -- Amazon ha ufficialmente avviato il processo di selezione dei fornitori di beni e servizi a supporto delle attività quotidiane per il centro di distribuzione di prossima apertura situato a Novara. A partire da oggi, infatti, le aziende interessate potranno inviare la loro candidatura tramite l’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Nello specifico, Amazon è alla ricerca di fornitori e produttori di: hardware e altri strumenti elettronici; dispositivi di protezione individuale; corsi di formazione di vario genere; pallet; manutenzione elettrica, idraulica e edile; attività di consulenza in ambiti tra cui la sicurezza e le pratiche edilizie; trasporti e logistica; copisterie; gadget e regalistica.
Inoltre, Amazon sta cercando aziende locali che siano interessate a proporre convenzioni dedicate ai futuri dipendenti del centro di distribuzione. Tra gli ambiti maggiormente richiesti figurano: sport e wellness (palestre, centri estetici, parrucchieri); salute (dentisti e poliambulatori); auto-moto (gommista, ricambi); food&beverage (cantine, aziende agricole); ristorazione; moda e tempo libero (negozi di abbigliamento, cinema, agenzie viaggi); formazione (corsi di lingue straniere). Le aziende locali che fossero interessate a sottoporre la propria candidatura dovranno semplicemente inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


In questi giorni prosegue anche la selezione del personale: è ancora possibile candidarsi sul sito www.lavora- con-amazon.it alle posizioni di operatore di magazzino presso il nuovo stabilimento, in cui l’azienda prevede di creare 900 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dall’avvio dell’attività. Anche la ricerca dei profili per le posizioni manageriali e le funzioni di supporto del nuovo magazzino è tutt’ora in corso ed è possibile sottoporre la propria candidatura attraverso il sito www.amazon.jobs.


Salvatore Schembri Volpe, amministratore delegato di Amazon Italia Logistica, ha commentato: “In Amazon, riteniamo molto importante creare una sinergia con le comunità in cui decidiamo di aprire i nostri centri logistici. Ne è un perfetto esempio l’avvio della campagna vaccinale rivolta ai dipendenti e al personale dei nostri fornitori in varie regioni del Paese, tra cui anche il Piemonte. Siamo certi che il nuovo centro di distribuzione possa avere un impatto positivo sulla realtà locale e sull’occupazione a Novara e nei comuni limitrofi.”


Il sito di Novara sarà il quinto centro logistico Amazon in Piemonte, dopo i due centri di distribuzione di Vercelli e Torrazza Piemonte (TO) e i depositi di smistamento a Brandizzo (TO) e Grugliasco (TO). Attualmente sono quasi 2.000 i dipendenti a tempo indeterminato di Amazon in Piemonte. Un numero che entro la fine del 2021 raggiungerà gli oltre 2.400 i dipendenti a tempo indeterminato.