1

App Store Play Store Huawei Store

Nadiya Antentyk

OMEGNA - 19-05-2022 --C’era anche un po’ di Omegna all’Eurovision Song Contest, il famosissimo festival musicale internazionale che ogni anno, a partire dalla sua prima edizione del 1956 svoltasi a Lugano, viene trasmesso in tutto il mondo.
A portare il nome del capoluogo cusiano all’interno di questo importante evento ci ha pensato una giovane ucraina di nascita e omegnese di adozione. La ragazza è nata in Ucraina il 31 luglio 1998, è arrivata a Omegna all'età di 9 anni e da  poco  è diventata  cittadina  italiana;  studentessa al quarto anno di giurisprudenza all'Università Milano-Bicocca,  e si sta specializzando in Diritto Internazionale dopo aver conseguito il diploma in Relazioni Internazionali per il Marketing presso l'IIS Dalla Chiesa – Spinelli di Omegna. 
Ha fatto per molti anni l'animatrice negli oratori della zona e da poco è volontaria al corso di italiano per i rifugiati ucraini; merita una  menzione il fatto che la giovane dal 2020 è redattrice di Europhonica Italia, il format delle radio universitarie, e si occupa di politica europea.
La sua esperienza all’Eurovision Song Contest che in questo 2022 si è svolto a Torino è avvenuta il 10 maggio, giorno in cui  è intervenuta come testimone della difficile situazione del suo Paese di origine in uno degli appuntamenti ufficiali organizzati nel Village dell’Eurovision, poco prima del concerto dell’Orchestra Sinfonica Giovanile dell’Ucraina. L’evento a cui ha partecipato era promosso dalla Commissione Europea e dal Parlamento Europeo. 

r.a.