1

App Store Play Store Huawei Store

vassalli foto

NOVARA - 01-07-2022 -- Da Philadelphia a Novara per raccontare la fortuna internazionale di Sebastiano  Vassalli, il grande scrittore genovese, ma novarese d’adozione a sette anni dalla scomparsa.

Giovedì 7 luglio alle ore 18 nel cortile di palazzo Vochieri della Biblioteca Civica Negroni di Novara, in corso Cavallotti 6, Meriel Tulante, docente alla Thomas Jefferson University di Philadelphia presenterà il libro pubblicato negli Stati Uniti “Italian Chimeras. Narrating Italy through the Writing of Sebastiano Vassalli “(La Chimera italiana. Narrare l’Italia attraverso la scrittura di Sebastiano Vassalli), edito da Peter Lang Publishing, con un ricordo dello scrittore  da parte di Roberto Cicala .

Nel nuovo libro la docente americana regala ai lettori di tutto il mondo, grazie all’edizione in lingua inglese, la prima monografia straniera dedicata a Sebastiano Vassalli: un compendio critico su uno degli autori più originali degli ultimi cinquant’anni del panorama letterario italiano. È uno sguardo retrospettivo sulla   realtà politica e culturale dagli anni ’60 attraverso una precisa analisi che mostra la spietata e polemica lente con cui Vassalli osserva la società umana. Dalla bibliografia di Vassalli Tulante fa scoprire le chimere italiane, le verità nascoste, disperse e volontariamente occultate, le illusioni che albergano il nostro paese nell’identità politica, intellettuale e religiosa, e raccontate tra le sue pagine. L’autore novarese viene così accostato anche Pasolini.

Un excursus cronologico dalla sua carriera letteraria sperimentale nella neoavanguardia all’impegno politico e alla ricerca storica e sociologica, fino alle sue ultime pubblicazioni, un una lettura che rappresenta un’innovativa chiave di lettura per comprendere il caso Vassalli. Nel libro ci sono anche alcune immagini tratte dall’archivio del Centro Novarese di Studi Letterari.

Questo libro rappresenta il primo studio complessivo sulle opere di Vassalli con una prospettiva internazionale e indaga la sua poliedrica figura di intellettuale: contraddittoria, ma di grande talento, importante commentatore della società del dopoguerra e una voce quanto mai originale nella letteratura italiana.

Prenotazioni allo 0321 1992282.

Manuela Peroni Assandri